Aggredito da un lupo, anzi no. Analisi di una smentita

Aggredito e morsicato da un lupo, anzi da due: l’ha raccontato al giornale, che poi ha dovuto smentire.  Risulta così confermato che in Italia, da un paio di secoli a questa parte, il lupo non ha mai fatto male a nessuno. Il racconto, innanzitutto. Un signore di 65 anni, mentre stava passeggiando nelle campagne del Grossetano insieme ad un amico

 è stato aggredito da due lupi […]. L’uomo, da quanto si è appreso, avrebbe visto i due animali che stavano per attaccare un gregge di pecore in prossimità del bosco. Si è avvicinato per scacciarli ma i lupi lo hanno azzannato a una mano. Il 65enne è riuscito a divincolarsi e i lupi si sono allontanati nel bosco.

Un atteggiamento semplicemente geniale: vedi due lupi che cacciano  (stavano per attaccare le pecore come ogni lupo cattivo che si rispetti) e che fai? Ti avvicini per scacciarli. Ovvio: gli fai sciò come se fossero galline. Nella smentita però le pecore spariscono – nessun gregge all’orizzonte – e i due lupi diventano cani

ho visto un cane, non saprei bene di quale razza, a me sembrava avesse un pelo simile a quello di un husky, che probabilmente stava mangiando qualcosa. Subito dopo ne è comparso un altro ed è stato questo che mi ha attaccato

Il simil-husky è stato elevato al grado di lupo dal giornalista che ha raccolto il primo racconto? Oppure il signore morsicato si è successivamente reso conto  – magari grazie a fotografie – della differenza che passa fra un lupo e un cane tipo husky? Che magari gli sfuggiva: ma fra i due c’è una bella differenza…

Foto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *