Moda e traffico internazionale di animali. Sei italiani arrestati

Sei arresti in Italia, altrettanti in Spagna. Sequestrati circa 4.400 animali vivi – tartarughe, serpenti, perfino coccodrilli e alligatori – a trafficanti che intendevano ucciderli per trasformarli in accessori di alta moda come borsette e portafogli. E’ il bilancio dell’operazione blizzard appena reso noto da Europol e da Interpol.

Non sono stati resi noti i nomi degli arrestati né le circostanze degli arresti. Altre 200 persone sono state identificate. L’operazione ha coinvolto 22 Paesi.

Gli oltre 4.400 animali vivi oggetto dell’operazione comprendono 20 coccodrilli e alligatori; 2700 tartarughe e testuggini; 1500 serpenti, gechi e lucertole, in parte trovati in un negozio di animali da compagnia in Israele,  cui sei boa delle sabbie (erano in un aereo da trasporto negli Stati Uniti) e due pitoni in Australia occidentale; pappagalli, gufi, cigni.

Sequestrati anche portafogli, cinturini per orologio, borsette, prodotti medicinali derivati dai rettili nonché prodotti a base di carne di animali selvatici africani, prodotti di tassidermia e avorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *