Gli insetticidi hanno fatto aumentare le zanzare

L’uso degli insetticidi fa aumentare il numero delle zanzare. Lo dice uno studio fresco di pubblicazione su Oecologia. Pur riferendosi a una situazione specifica, porta alla luce una dinamica in grado di replicarsi in svariate altre condizioni e che andrebbe tenuta presente prima di effettuare le disinfestazioni tanto di moda in questo periodo.

Il succo? Gli insetticidi uccidono tutti gli insetti – non solo le zanzare – ma non tutti gli insetti riescono a sviluppare lo stesso grado di resistenza ai pesticidi. Se le zanzare arrivano a tollerare gli insetticidi meglio dei loro nemici naturali, possono crescere e moltiplicarsi senza ostacoli.

Solo l’abstract dello studio pubblicato su Oecologia è gratuito. Altre informazioni si possono attingere da National Geographic USA. Lo studio riguarda gli aranceti del Costa Rica, dove da decenni si usa l’insetticida Dimetoato per tenere sotto controllo gli afidi.

Negli aranceti le zanzare (la specie si chiama Wyeomyia abebela) sono due volte più abbondanti che nelle foreste non toccate dalle attività umane mentre non c’è traccia del loro nemico naturale, la Mecistogaster modestaI “parenti” italiani di questi ultimi insetti sono conosciuti come damigelle.

In laboratorio, i ricercatori hanno appurato che le zanzare provenienti dagli aranceti riescono a tollerare concentrazioni di Dimetoato 10 volte più elevate rispetto alle zanzare prelevate nelle foreste, mentre le damigelle non sono riuscite a sviluppare una resistenza analoga.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *