Affollatissimo cielo. Nuovo record mondiale di traffico aereo

record mondiale di traffico aereo 26/7/2019

La settimana che si è appena conclusa ha segnato il nuovo record del traffico aereo mondiale. Mentre in Italia e in Europa si registravano temperature record a causa della seconda ondata di calore di questa estate, nei cieli del pianeta si è verificata un’analoga escalation di voli aerei, collegabile alle vacanze estive nell’emisfero Nord: il più popolato, il più ricco.

Il picco dei voli aerei si è raggiunto giovedì 25 luglio, quando in tutto il mondo si sono verificati 230.000 decolli. Lo ha annunciato su Twitter Flightradar 24, il servzio di tracciamento del traffico aereo

record mondiale di traffico aereo e di aerei in volo in un solo giorno

E’ stato così superato il record del traffico aereo mondiale stabilito solo il giorno precedente, mercoledì 24 luglio, con oltre 225.000 voli.

Circa un anno fa, il 13 luglio 2018, il traffico aereo mondiale aveva toccato un (provvisorio) record con 205.000 voli in un solo giorno. Secondo le statistiche di Flightradar24, molti degli ultimi 30 giorni hanno superato quella soglia.

record mondiale di traffico aereo in un giorno solo

Anche se il traffico aereo produce solo il 3% delle emissioni globali di anidride carbonica (il gas dell’effetto serra, dei cambiamenti climatici e del gran caldo), prendere l’aereo significa scegliere un mezzo di trasporto nemico del pianeta: e non solo perchè passeggeri ed emissioni sono in crescita, assai netta in Europa.

Bisogna infatti considerare le emissioni di anidride carbonica per chilometro e per passeggero trasportato, che nel caso dell’aereo sono pari a 285 grammi. Con l’auto, le emissioni di anidride carbonica sono di 104 grammi per chilometro e per passeggero. Con il treno, solo 14 grammi.

Foto Flightradar24.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *