Le immagini del fiume arancione. Nuovo disastro ambientale in Russia

fiume arancione nuovo disastro ambientale in russia

Il mondo l’ha saputo dalle foto che un blogger ha pubblicato su Instagram (sopra e in basso). Le autorità stanno raccogliendo informazioni su un nuovo disastro ambientale in Russia: un fiume diventato di un intenso colore arancione vicino al villaggio di Lyovikha, negli Urali. In corso controlli sul deflusso di acidi dalla miniera di solfuro di rame di Levikhinsky. Ecco le immagini diffuse nei giorni scorsi su Instagram da zamkad_life

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Путешествия по РФ|Природа|DJI (@zamkad_life) in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Путешествия по РФ|Природа|DJI (@zamkad_life) in data:

Nelle didascalie che accompagnano le immagini del fiume arancione, il blogger ha scritto che la miniera di  Levikhinsky è allagata e che ne fuoriescono fiumi acidi, avvelenando tutto ciò che toccano.

La procura distrettuale sta ora controllando le strutture che trattano le acque reflue della miniera. Secondo i media locali, il governo regionale aveva chiesto la chiusura della miniera. Tuttavia le autorità nazionali avevano rifiutato, nella convinzione che essa possedesse ancora ancora risorse preziose.

Questo nuovo disastro ambientale in Russia sta avvenendo mentre non si è ancora spenta l’eco dei due sversamenti di carburante nell’Artico ad opera società metallurgica russa Nornickel, conosciuta anche come Norilsk Nickel.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *