Si rivede il delfino comune nell’Adriatico (e non è per niente comune)

Si rivede il delfino comune nell'Adriatico (che è molto raro)

Ricompare il delfino comune nell’Adriatico e nel Golfo di Trieste. A dispetto del nome, nei mari che bagnano l’Italia non è affatto comune: lo era nei primi decenni del Novecento. La lista rossa italiana IUCN degli animali minacciati di estinzione classifica il delfino comune (Delphinus delphis; foto) “in pericolo”: due sole  piccole popolazioni a Ischia e Lampedusa. Complessivamente circa 250 individui. “In pericolo”, secondo l’IUCN, è anche la popolazione di delfini comuni nell’intero Mediterraneo. Nell’Adriatico, il delfino comune è considerato estinto.

Gli avvistamenti di delfini comuni nell’Alto Adriatico rappresentano dunque una notizia. Ne parla Morigenos, la società slovena dei mammiferi marini, in uno studio su Aquatic Conservation e nel comunicato stampa che lo accompagna.

Dal 1940 circa nell’Alto Adriatico si è vista regolarmente solo un altro delfino, il tursiope. I delfini comuni sono spariti perché considerati dannosi alla pesca. Fino alla metà del Novecento, Italia e Jugoslavia assegnavano premi in denaro a chi li uccideva.

Poi nel 2009 è arrivata a Morigenos la foto di un delfino comune scattata  davanti a Izola (Slovenia, a pochi chilometri dal confine italiano). Un anno dopo una femmina e un cucciolo si sono fermati per mesi nelle acque di Monfalcone: poi il cucciolo è sparito; probabilmente era sua la carcassa trovata in seguito ad Izola. Nel 2012 un quarto delfino comune è comparso a Piran (Slovenia, sempre a pochi chilometri dall’Italia), a Monfalcone e nella riserva marina di Miramare, nei pressi di Trieste.

Lo studio ripercorre anche i precedenti, rari avvistamenti di delfini comuni nell’Adriatico e i casi, altrettanto rari, segnalati nei database degli esemplari trovati morti sulle spiagge. Sottolinea che questo non basta a provare un vero e proprio ritorno del delfino comune nell’Adriatico. Auspica la segnalazione di tutti gli eventuali avvistamenti per tracciare un quadro più chiaro della situazione.